Er Kanako

Kanako è il nome di un ristorante cinese di Ceccano, situato vicino al centro storico a due passi dal fiume Sacco. Lo abbiamo provato per la prima volta qualche giorno fa, per curiosità, dopo quasi vent’anni di Jin Feng (il ristorante cinese più grande di Frosinone).
Visto dall’esterno il posto ci ha fatto una buona impressione: ampio piazzale, insegna colorata e originale, fiori (finti) nella vetrina luminosa, zona tranquilla. All’interno, però, l’impressione è stata diversa: il locale era semi deserto, l’arredamento anonimo, le pareti rivestite da pannelli di legno risalenti probabilmente a precedenti attività. Ovviamente, vista la calura estiva e la mancanza di condizionamento interno, ci siamo accomodati sulla terrazza, dove almeno di tanto in tanto tirava qualche alito di vento fresco.
Non ho rilevato molta cura nell’apparecchiamento della tavola, non c’era tovaglia ma semplici tovagliette di plastica colorate, una forchetta per ciascun posto tavola e tovaglioli di carta. Spiccava sicuramente l’assenza delle tipiche bacchette, che abbiamo immediatamente richiesto. L’illuminazione era tenue, ma dato che la zona abbonda di insetti forse era meglio così.
Il menù del ristorante prevedeva piatti cinesi e giapponesi, molto simili a quelli di Jin Feng, pertanto non abbiamo avuto particolari imbarazzi nel decidere cosa mangiare.
Cosa abbiamo mangiato (io e mia moglie)

Continua a leggere

Fiuggi si differenzia

Il 7 marzo anche a Fiuggi, finalmente, partirà la raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti urbani. Per tutte le informazioni al riguardo è stato pubblicato un apposito sito web, piuttosto funzionale: Fiuggi si differenzia.
L’avvio della raccolta differenziata è senz’altro un fatto positivo; per quanto mi riguarda, l’obiettivo non è soltanto quello di differenziare per riciclare (e quindi ridurre la quantità di rifiuti destinata alle discariche), ma soprattutto quello di produrre sempre meno rifiuti. Diciamocelo chiaramente: mettere tutto in un sacchetto da buttare dentro il cassonetto sotto casa è molto comodo e veloce. Imparare a differenziare bene i rifiuti, essere costretti a liberarsene solo in alcuni giorni della settimana portando su e giù i raccoglitori è un po’ noioso e fastidioso, e tipicamente le persone si organizzano in due modi opposti:

Continua a leggere

Lo uttro* in affitto

(*) In dialetto ciociaro, uttro vuol dire bambino.
Quando ho iniziato a scrivere questo post, avevo in mente di esporre tutta una serie di ragionamenti molto articolati, ma poi mi sono scontrato con i miei evidenti limiti di esposizione; purtroppo ho la tendenza a divagare e a mischiare i pensieri in maniera così confusa che in poco tempo diventano incomprensibili anche per me. Quindi tenterò di esporre le mie idee in modo sintetico, ché mi è più congeniale.

Continua a leggere